Un articolo di Vokya D, aggiunto il 07 dicembre 2023 3 min. lettura

La regione Île-de-France ha recentemente conferito lo status di “Patrimonio di interesse regionale” a tre nuovi siti situati nella Val-d’Oise. Questa designazione mira a rafforzare lo sviluppo dei tesori locali e renderli accessibili al pubblico.

Diversità architettonica sotto i riflettori

Durante la recente sessione dell'assemblea regionale dell'Ile-de-France, il ricco patrimonio della Val-d'Oise è stato celebrato con l'assegnazione del marchio “Patrimonio di interesse regionale” a tre nuovi siti. Questa distinzione apre nuove prospettive per la conservazione e la promozione di questi tesori storici.

Crescita del numero di siti etichettati

Con 11 nuovi siti certificati durante la riunione del consiglio regionale del 17 novembre, il numero totale ammonta ora a 213 edifici notevoli che beneficiano della visibilità e del finanziamento della regione dal lancio di questa iniziativa nel 2018. Che siano industriali, rurali o artistici, questi gioielli, una volta restaurati, contribuire alla strategia turistica di promozione del patrimonio della regione.

Una sala per feste in stile Art Déco a Deuil-la-Barre

Nel comune di Deuil-la-Barre, un municipio atipico costruito nel 1936 in stile art déco è sotto i riflettori. Con una capienza di 1 posti, questa rotonda conserva il suo fascino nonostante le modifiche. Grazie al sostegno finanziario della Regione, il comune potrà intraprendere un importante intervento di riabilitazione, offrendo così una seconda vita a questo luogo che continuerà ad ospitare attività comunitarie, spettacoli e gruppi scolastici.

Municipio di Deuil-la-Barre

Una storia ventosa a Saint-Witz

A nord, a Saint-Witz, cittadina di 2 abitanti, un altro edificio è stato insignito del marchio “Patrimonio di interesse regionale”. Dopo l'ammiraglia aeronautica assegnata a inizio anno, è la volta di a degli ultimi mulini a vento della regione risalenti al XIX secoloesimo secolo essere oggetto di particolare attenzione. Questo edificio privato, che offre una delle torrette di il mulino a vento meglio conservato dell'Ile-de-France, beneficerà di un meritato restauro.

Vecchio mulino a vento di Saint-Witz

Esotismo ed eleganza architettonica a Herblay-sur-Seine

In uno stile diverso, viene onorata anche la villa moresca di Herblay-sur-Seine. Costruito e progettato alla fine del XIXesimo secolo dal designer industriale Victor Madeleine, questo edificio, acquistato dal Comune nel 2022, testimonia la fascinazione per l’Oriente. Il Comune desidera preservare questa testimonianza storica offrendole una nuova vita all'interno della comunità locale.

Villa moresca a Herblay-sur-Seine