Una giornata raccontata dall'associazione Art & Culture

Con la mia associazione Arte e cultura, quest'anno volevamo uscire nella regione di Parigi. Invece di (ri) visitare uno di questi grandi monumenti della capitale, volevamo vedere cosa noi nascondiglio l'altra faccia dell'Île-de-France.

Ho scelto di passare attraverso il servizio di gruppo dell'OT Grand Roissy per prenotare una giornata culturale, che era impegnato con l'organizzazione dal trasporto alle visite attraverso i pasti. con un singolo contatto, è di più semplice più Rapide !

Inizio della giornata ... l'incontro è tenuto alle Parigi, place de La Nation per andare a Écouen in autobus turistico. 20 km dopo, siamo a nord della capitale e all'aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle.

Écouen è una città turistica grazie alla sua ricchezza storica, come dimostrato dal museo nazionale del Rinascimento. Situato nel magnifico castello di Écouen, il museo si affaccia sulla bellissima distesa della Plaine du Pays de France e oggi ospita eccezionali collezioni in una custodia per gioielli magnifique.

Dall'esterno, lo siamo già impressionato da questo immenso proprietà di un Gran Signore del Rinascimento: Anne de Montmorency.

La nostra guida accoglie e ci accompagna per una visita di 1 ore sulle orme di questo grande sponsor quello era il commissario.

Iniziamo questa visita con la Cappella dove io reperti un bellissimo soffitto volta dipinto con gli emblemi di Anne de Montmorency. Mi meraviglio di questa copia di il famoso cena di Leonardo da Vinci eseguito dal suo allievo Marcio d'Oggiono.

Ci dirigiamo quindi nella stanza delle armi, dove viene esposta tematicamente una collezione di armi e armature. Ogni oggetto è un reale opera d'arte.

La nostra guida ci invita quindi ad uscire nel cortile del castello dove posso ammirare l'ala dedicata agli appartamenti del re e della regina e tutti i distintivi del tempo. Un vero viaggio nel tempo.

Salgo con il gruppo al primo piano dove trovo gli appartamenti Connétable e Madeleine de Savoie dove sontuosi mobili e oggetti si intrecciano.

Lo scopro nelle seguenti due sale: il padiglione Abigail e la galleria Psiche, il prestigioso muro sospeso nella storia di David e Bathsheba progettato e tessuto intorno al 1520/1525. ogni il membro del gruppo è stupito dalle dimensioni di quest'ultimo e dalla completezza necessaria per raggiungerlo.

Lo vedo adesso gli appartamenti del re con il suo gabinetto, la sua camera da letto, la sua anticamera e la sua grande sala.

Concludiamo questa prima visita al secondo piano, dove sono affascinato creazione artistica del Rinascimento europeo con la collezione di oreficeria, ceramiche, smalti dipinti, ferro battuto, bronzo e legno intagliato e la vivace impressione di aver fatto un ritorno al passato.

Adesso è il momento di pranzo al ristorante del castello : Alla tavola dei re.

Situato sul lato del giardino, ha un bellissimo terrazzo da dove abbiamo una magnifica vista sulla pianura della Francia.

Lo scatto di belle foto sta andando bene!

Terrazza del tavolo dei re © table des rois

Un gustoso e il delicato menu ci viene offerto secondo la formula precedentemente riservata al nostro Group Manager.

È acceso queste note dolci mentre lasciamo il parco del castello e scendiamo le scale a sinistra dell'uscita del Museo per raggiungere la terrazza della sala da tè nell'Ufficio del Turismo. Un ambiente completamente affascinante e rilassante.

Questo ufficio ha la particolarità di essere all'interno di un edificio d'epoca: Il Manoir des Tourelles costruito all'inizio del XIX secolo nell'antico roseto del castello.

Interamente restaurato nel 2009, la sua posizione privilegiata nel cuore del centro storia della città gli conferisce un ruolo importante nella sinergia dei siti locali. Sembra addirittura che la sua casa al secondo e terzo piano a spazio espositivo e vetrate e laboratori di pittura. Torneremo a vedere tutto.

Qua, dividiamo il nostro gruppo in due. Mentre i nostri colleghi partecipano alla mostra Chappe Telegraph, facciamo una passeggiata digestiva e istruttiva attraverso la città.

Attraverso un corso di 20 leggio chiamato il viaggio dei pittori, percorriamo le vecchie strade pittoresche con la cache provinciale di Écouen.

Queste strade portano nomi non molto suggestivi: Edouard Frère, Auguste Schenck, Emmanuel Duverger, Paul Lorillon o Théophile Hingre. Questi personaggi erano tuttavia pittori o scultori molto famosi nella seconda metà del XIX secolo. Abbiamo il piacere de scoprire che nel tempo alcuni edifici lo sono è rimasto intatto e sono identici alle tele raffigurate sui leggio. Si può anche facilmente immaginare le scene della vita del tempo. In effetti, la specialità di questi pittori è ciò che viene chiamato pittura di genere o l'arte di dipingere la vita quotidiana di un tempo.

Poi arriva il momento di partecipare alla conferenza Chappe Telegraph all'interno dell'Ufficio. Questa conferenza di un'ora ci informa che il 12 luglio 1793 si svolge sulla cima della collina del villaggio di Écouen il primo esperimento ufficiale di trasmissione ottica aerea di un messaggio di successo. Questa operazione è considerata oggi come il certificato di nascita delle telecomunicazioni. utilizzando materiale scritto attraverso i membri dell'associazione Chappe Telegraph, impariamo come decifrare questi messaggi in codice. ! impressionante

Infine, visitiamo la chiesa di Saint Acceul. La nostra guida appassionata ci dice che la chiesa fu costruita dal 1536 dal Constable Anne de Montmorency (costruttore del castello di Écouen) che voleva realizzare questo imponente monumento un simbolo del grado e del potere della Montmorency.

La caratteristica principale della chiesa di Ecouen si trova in le sue vetrate che sono sopravvissute intatte dal Rinascimento. Un vero gioiello!

Concludo questa giornata gratificante con una pausa da buongustai presso il Manoir des Tourelles e l'Ufficio del Turismo, che dispone di un'incantevole e accogliente sala da tè. Bevande calde e dolci Siamo serviti da volontari che sono sempre pronti a raccontarci aneddoti su questa magnifica città che è Écouen e che li affascina così tanto.