Un ufficio turistico che ascolta

Lavoro in un'agenzia di viaggi turistici, culturali e professionali su misura per gruppi, con sede in Belgio.

Quest'anno mi occupo di organizzare un eductour nelle Isole Faroe per 13 persone: dieci agenti di viaggio, un addetto stampa, un collega e me.

Il nostro treno Thalys deve arrivare a Roissy Charles de Gaulle alle 9:37. Il nostro volo da Parigi parte alle 16:50 Mi chiedo come occupare i miei ospiti durante questo lungo periodo di sosta. Un'idea mi viene in mente: contattare l'ufficio turistico di Grand Roissy per essere informato sui luoghi che circondano l'aeroporto che possono essere visitati. Questo ci permetterà di aspettare in un ambiente di scoperta, ma anche di mostrare ai partecipanti dell'educatore che Roissy fa rima non solo con il turismo aeroportuale e d'affari, ma anche con la cultura e la scoperta.

Qual è stata la mia sorpresa nell'apprendere che l'ufficio ha un servizio di gruppo in grado di organizzare una vacanza simile per noi.

Il mio contatto mi ha fatto conoscere la grande offerta turistica nella regione di Grand Roissy, che comprende le città di Roissy, Luzarches, Écouen, Le Mesnil Amelot e Gressy.

“Un territorio in cui ogni villaggio, castello o museo racconta una storia colorata, nel cuore di paesaggi che sono rimasti autentici. Questa cornice naturale a meno di 30 km da Parigi offre un'incredibile gamma di attività per ricaricare le batterie o comporre momenti da vivere intensamente: sport all'aria aperta, golf, terme, passeggiate, shopping, gastronomia ... Roissy, la destinazione dove il business fa rima con relax "come descritto dal loro adorabile Opuscolo di destinazione.

La scelta della visita

Il nostro tempo di sosta, non permettendoci di andare troppo lontano, il nostro consulente suggerisce di pianificare una visita a Roissy o in una delle città vicine, Le Bourget.

Abbiamo quindi due scelte: la visita guidata dell'aeroporto in pullman, commentata da una guida appassionata, ex staff delle squadre del Concorde, o la visita guidata del Museo dell'Aria e dello Spazio.

Abbiamo deciso di visitare il Museo dell'Aria e dello Spazio a Le Bourget.

La prima visita ci consentirebbe comunque di scoprire durante un viaggio di 20 km in pullman, i terminal 1 e 2, nonché i loro 6 terminal, il terminal charter, le 4 piste, le 3 torri di controllo, l'area merci , i nuovi terminali S3 e S4 dedicati ad Air France e 2G agli aerei regionali. Avremmo scoperto le future estensioni e saremmo rimasti colpiti dall'incessante balletto di Airbus, Boeing, Embraer e altri ... incluso il gigante dell'aria: l'AIRBUS A 380 con il Concorde esposto al centro dell'aeroporto!

Saremmo anche passati davanti al futuro campo da golf di Roissy situato nel cuore dell'immensa valle verde di 90 ettari. Questa visita ci avrebbe rivelato come Roissy si è evoluto da villaggio agricolo allo status di città che ospita l'1er Aeroporto europeo.

Torniamo alla nostra sosta.

Siamo quindi curati dal nostro responsabile del gruppo che ci saluta di persona alla stazione di Roissy Charles de Gaulle. Senza ulteriori indugi, andiamo al Museo dell'Aria e dello Spazio con un autobus privato.

Dopo 20 minuti in auto, arriviamo. Siamo accolti sul posto dalla nostra guida che sta per presentarci un museo straordinario.

L'Air and Space Museum è un museo statale sotto l'autorità del Ministero della Difesa. Costruito su due siti: il vecchio terminal del Bourget che misura 125 m² e un secondo, 000 m², che si trova su una ex base dell'aeronautica dall'altra parte dell'aeroporto, a Dugny la sua vocazione è " assicurare la conservazione e l'arricchimento delle collezioni statali, nonché la presentazione al pubblico del patrimonio storico e culturale nel campo dell'aeronautica e dello spazio et preservare la memoria del sito di Le Bourget legata alla sua istituzione a Le Bourget ”.

Scopriamo un'eccezionale collezione di oltre 150 aerei, elicotteri e razzi tra cui il Soyuz e l'Ariane 5.

Nell'ala nord prendiamo nota della mostra permanente "I pionieri dell'aria" che svela pezzi rari: tela o aerei di legno. Con gli occhi spalancati, stiamo tornando al passato.

Una magnifica sala, senza tempo, rivela la famosa storia della conquista dello spazio. Missione Apollo, ti parla?

Impossibile fare questa visita senza attraversare le sale espositive dei periodi di guerra: "1939-1945" ma anche "Tra le due guerre" dove viviamo un'immersione vicino alla realtà, ricreando i rumori e lo stress avvertiti dai paracadutisti alleati in alcuni dispositivi.

Concludiamo questa meravigliosa visita dall'esterno e dall'interno di due Concorde: il prototipo del famoso pilota collaudatore André Turcat e uno dei velivoli della serie Air France.

Una meritata pausa

Dopo due ore di straordinario viaggio nel tempo, prendiamo la strada di ritorno verso Roissy-en-France.

Iniziamo il nostro pomeriggio con il pranzo in uno degli hotel partner dell'Ufficio del Turismo. Uno spazio è stato creato per noi come gruppo. Il pasto viene servito sotto forma di un buffet molto vario. Riacquistiamo forza prima del resto del viaggio. Il nostro leader del gruppo si è preso cura di includere bevande calde e fredde in questo pasto dolce.

Infine, il nostro autobus prima di farci tornare alla stazione degli autobus, effettua una deviazione verso il centro commerciale Aéroville, aperto a settembre 2013, per un breve giro di shopping prima della grande partenza. Questo moderno centro commerciale, allo stesso livello, offre una rara esperienza del cliente nell'Ile-de-France. In effetti, ha un set di 144 negozi e 32 ristoranti, tra cui un'area speciale a loro dedicata. C'è anche un cinema da 15 schermi, tra cui il famoso cinema Dolby, 4DX e Premium, due concetti di giochi di fuga: Virtual Time e Team Breack e un portiere.

Non abbiamo visto passare il tempo e partire con la testa piena di bei ricordi!

Questo mi dà idee per i miei prossimi gruppi di sosta. Ci prenderemo il tempo di visitare il resto del territorio perché la nostra guida ha suscitato la nostra curiosità raccontandoci della città di Écouen e del suo ricco patrimonio storico, il museo Archéa dedicato all'archeologia del Pays de France o di Luzarches e i suoi passeggiate commentate.

Vai di più
lombo

Questo contenuto potrebbe interessarti